Bottiglia o spina

Nella scelta della bottiglia, come abbiamo già detto nella pagina sul confezionamento, è importante il colore del vetro, in quanto solo un vetro scuro è in grado di proteggere a dovere la nostra birra. Inoltre quando scegliete una bottiglia controllate la data "preferibilmente entro" e valutate se è una birra che può essere invecchiata o no, ma non fatevi condizionare troppo: NON E' UNA DATA DI SCADENZA! 
Una volta che avete la vostra bottiglia, portatela alla giusta temperatura di servizio e poi stappatela con attenzione (molte birre artigianali, soprattutto se non fredde tendono a fuoriuscire dopo l'apertura, perciò non stappatele sul divano preferito di vostra moglie, o sulla collezione di francobolli di papà).
Una volta aperta bisogna selezionare il bicchiere giusto e soprattutto versarla nel modo corretto. Le birre rifermentate in bottiglia non vanno servire con il bicchiere inclinato, come invece si fa con le Lager industriali. Semplicemente versate in maniera decisa due dita di birra nel bicchiere diritto, facendo fare una bella schiuma e aspettate che questa diminuisca e si compatti e continuate così fino all'orlo. Questo metodo viene usato per due motivi: il primo è per allontanare il gas in eccesso causato dalla fermentazione, il secondo è per creare una schiuma più compatta e duratura. Questo metodo richiede più tempo ma è di sicuro il migliore! Infatti in altri stati, dove la birra ha una tradizione più lunga dell'Italia, una birra servita troppo in fretta desta sospetti.
Il gas in eccesso va allontanato poichè altrimenti  non solo rovina il gusto ma gonfia la pancia! 
Nelle birre artigianali troverete anche un deposito di lieviti sul fondo della bottiglia. Alcuni, soprattutto in Belgio, lo mischiano alla birra girando velocemente il fondo della bottiglia mentre teniamo il collo in mano, sfruttando la forza centrifuga. Altri invece trovano poco appetibile avere dei pezzettoni di lievito che galleggiano nel bicchiere e perciò lo lasciano sul fondo. A voi la scelta.
Le Weizen andrebbero servite in un modo diverso e decisamente scenografico:
  • - sciacquate un bicchiere da Weizen ( questo serve per evitare che birre molto frizzanti creino troppa schiuma)
  • - aprite la bottiglia e rovesciategli sopra il bicchiere
  • - tenendo la bottiglia con una mano e il bicchiere con l'altra ruotatele velocemente fino ad avere la bottiglia a testa in giù con un angolo di 45°
  • - man mano che il bicchiere si riempie sollevate la bottiglia, tenendo la bocca della bottiglia appena sopra il livello della birra
Se fate tutto giusto avrete una Weizen servita alla perfezione, ma se sbagliate sarete ricoperti da schiuma per tutto il giorno!
Per quanto riguarda il servizio alla spina, sappiate che molto spesso avete bevuto birre rovinate e magari non ve ne siete accorti.
Infatti le linee sporche e non controllate regolarmente rovinano la birra, dandogli sapore di sapone o aceto (...e questi sono fra i sapori migliori!). Questo si tratta di un grosso problema poichè spesso il consumatore non sa queste cose e di conseguenza imputa la scarsa qualità della birra al produttore!