Alcol e attenuazione

L'alcol etilico è il prodotto principale della fermentazione e ci sono due modi per esprimere la sua presenza dentro una birra: la percentuale per volume e la percentuale per peso. Questa doppio modo di misurare la presenza di etanolo risale ai tempi della fine del priobizionismo americano, quando i produttori volevano mostrare le birre come poco alcoliche, perciò un 3,2 % in peso è un 4 % in volume. Il resto del mondo mantenne però la scala percentuale per volume.

L'attenuazione è la percentuale di zuccheri che viene effettivamente trasformata in alcol. In una birra non si raggiunge mai il 100% di attenuazione come invece avviene in molti vini. Una birra di solito raggiunge un 60-70% di attenuazione, e una birra ber attenuata risulta più secca, meno dolce, con meno corpo e con una percentuale di alcol maggiore. Una birra con attenuazione inferiore risulterà perciò più corposa, più dolce, e con un grado alcolico inferiore rispetto ad una ottenuta con un mosto della stessa gravità ma con attenuazione superiore.